Home / Di tutto un pò / MILAZZO, PAURA SULL’ALISCAFO

MILAZZO, PAURA SULL’ALISCAFO


 

UN’ONDA INFRANGE UN OBLO. TERRORE PER LE PERSONE A BORDO.

Vissuti autentici attimi di terrore, ieri sera, a bordo dell’aliscafo che dall’arcipelago delle Eolie stava raggiungendo il porto di Milazzo. Un’onda anomala ha investito il “Calypso” della Compagnia di navigazione “Liberty Lines”, che procedeva a piena velocità, rompendo il finestrino di prua sul lato sinistro. L’interno del mezzo è stato allagato e si sono scatenati momenti di grande panico per i ventiquattro passeggeri e l’equipaggio che hanno percepito la collisione ma non la causa. Nessun ferito nell’incidente.

Il Comandante Maurizio Castrogiovanni, riducendo la velocità, è riuscito a portare a compimento la traversata. I danneggiamenti subiti dal “Calypso” hanno reso necessario il trasferimento del natante presso il cantiere Liberty Shipyard di Trapani per i lavori di riparazione. Tuttavia a causa delle avverse condizioni meteo, che in questi ultimi giorni stanno rendendo molto difficoltosi i collegamenti nella tratta via mare con le Eolie, la compagnia si trova al momento impossibilitata a sostituire il Calypso con il finestrino rotto con altri analoghi mezzi che si trovano nella sede di Trapani. I collegamenti fra Milazzo e le Isole Eolie, a partire da oggi, saranno comunque garantiti secondo il “Piano a tre” di emergenza con la rotazione degli aliscafi Eduardo M, Platone ed Antioco.

 
 
 
 
 
 
 
 
Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.