Home / Di tutto un pò / UN PO’ DI PULIZIA SUL LUNGOMARE NON GUASTEREBBE…
Italpane

UN PO’ DI PULIZIA SUL LUNGOMARE NON GUASTEREBBE…

ERBA E CACCA NELLE AIUOLE. MENTRE I SEDILI SONO PERICOLOSI E POTREBBERO ROMPERSI PERCHE’ NON SONO PIU’ CONFICCATI NEL TERRENO…

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO –

Caro Direttore, qualche giorno fa avete apertamente lodato il lavoro pregevole che sta svolgendo il Settore Ambiente a Milazzo, osannando l’assessore Maisano e riconoscendo la validità del suo operato e degli interventi di giardinieri, operatori ecologici e personale aggregato. Via Ciantro, via Spiaggia di Ponente, le strade del Capo sono state passate in rassegna, e non si trova un filo d’erba! Ma se andate sul lungomare, le aiuole degli alberi sono piene di cacca di cani, di erbe e di sporcizia. Per non parlare di quel che si trova sotto i sedili. I quali hanno tutti bisogno di essere revisionati (cosa che non si fa da quando sono stati installati) per dare loro quella stabilità che non hanno più. Non so se vi siete accorti che TUTTI hanno i piedi arrugginiti e consumati, e la loro stabilità è precaria.

Caro Direttore, mi sembra che siate stati un po’ troppo generosi nei confronti degli operatori ecologici e dell’assessore. Visto che ci siete, perchè non gli dite di mantenere pulito anche il centro di Milazzo specie ora che arrivano i turisti e le persone preferiranno passeggiare e sedersi sul lungomare? Grazie.

Lettera firmata

RISPOSTA VELOCISSIMA …

Caro amico, pubblichiamo le tue lamentele, non sappiamo se dettate dal fatto che noi abbiamo riconosciuto su Facebook se non vado errato, il “pregevole lavoro” che stanno eseguendo giardinieri, operatori ecologici e altri, sotto le indicazioni dell’assessore Damiano Maisano. Non ci pare che abbiamo fatto qualcosa di sbagliato, riconoscendo dei meriti, e lo rifaremo ogni volta che ce ne viene data la possibilità. In passato abbiamo anche criticato l’operato e non solo di Maisano, ma anche di altri, in qualsiasi amministrazione.

Vedi, caro amico: noi abbiamo il pregio di sentirci liberi, e proprio per questo diamo spazio alle tue richieste di intervenire anche sul Lungomare. Ma la cacca dei cani è colpa dell’assessore? Probabilmente sì, perchè se ci fosse un controllo più efficiente le persone non si sognerebbero mai di fare defecare i loro animali per strada… Quindi, caro Maisano, un giro di vite contro cani…e porci!

In quanto all’erba che cresce nelle aiuole, ti devo dire che ancora non sono sceso in marina a passeggiare, nè tanto meno avrò voglia di sedermi sui sedili, se presentano quella precarietà lamentata. Purtroppo il comune non ha saldatori nella sua pianta organica,e un lavoro del genere costa, eccome. Vogliamo rivolgerci alla Raffineria per fare eseguire ai dipendenti dell’indotto questi lavori, indispensabili per garantire comode sedute a chi passeggia sul Lungomare? Io direi di sì: fra il chiedere contributi per spettacoli a vantaggio di pochi, e il ripristino di infrastrutture che non vengono controllate da oltre trent’anni, senza dubbio io propendo per quest’ultima scelta! 

Rispondi