Home / Musica / LA CANZONE DI OGGI, 27 maggio, a cura di Radio Casa mia
Italpane

LA CANZONE DI OGGI, 27 maggio, a cura di Radio Casa mia

QUALCHE PROBLEMA TECNICO CHE CI COSTRINGE A PROCEDERE A SINGHIOZZO, MA NONOSTANTE TUTTO QUESTO APPUNTAMENTO CONTINUA… ECCO CHI C’E’ OGGI…

Nasce in Francia nel 1935, quindi lo conosceremo in Italia all’età di 28 anni: è Alain Barriere, al quale la sua casa discografica, la RCA, gli abbina Gino Paoli per l’adattamento delle canzoni in italiano. Il suo primo brano è E PIU’ TI AMO, facciata B di ERA TROPPO CARINA, con cui aveva partecipato all’Eurofestival del 1963. E’ subito popolarità per il cantautore: d’altra parte era scontato che in Italia in quegli anni si facesse a gara per tifare per un numero imprecisato di cantanti, più stranieri che italiani… Nella primavera del 1964 lancia il brano VIVRO’, versione originale MA VIE, che Gino Paoli traduce con Sergio Bardotti. Un lento di buon impatto, che mette in mostra le doti canore del cantante francese, selezionato per il Festival di Sanremo del 1965. Ma le divergenze tra l’organizzazione del Festival e la RCA porteranno al ritiro dalla manifestazione di tutti i cantanti dell’etichetta. Il brano destinato al Festival, QUATTRO RAGIONI PER NON AMARTI, viene pubblicato ugualmente ma senza esiti commerciali. La RCA continua a credere in lui e fa uscire anche un intero album di canzoni cantate in italiano, ma la scarsa propensione dell’artista a promuovere i suoi lavori in Italia lo fa dimenticare presto dal pubblico. Altri dischi in italiano verranno incisi negli anni successivi, ma non raggiungeranno più la classifica, pur interpretati e arrangiati con classe ed eleganza. La canzone di oggi è VIVRO’… Alain Barriere. 

Rispondi