Home / Società / MILAZZO: LITE AL PRONTO SOCCORSO!

MILAZZO: LITE AL PRONTO SOCCORSO!

ospedaleESASPERATI DALLA LUNGA ATTESA, I GENITORI DI UNA BAMBINA HANNO PROTESTATO VIVACEMENTE…

E’ successo circa 30 minuti fa, al Pronto Soccorso di Milazzo. Le file sono all’ordine del giorno, e i medici fanno i salti mortali per prestare le cure del caso a chi ha la sventura di essere trasportato in ospedale. Non ci si raccapezza più con i codici, al punto che si rischia anche di finire denunciati se qualche PAZIENTE non ha la pazienza di attendere. Che poi, non sappiamo mai chi è che stabilisce di chi sia la precedenza! Fatto sta che proprio poco fa, esasperati per la lunga attesa, i genitori di una bimba di circa quattro anni, la quale aveva la febbre alta, hanno pesantemente reclamato. Sono volate anche imprecazioni. All’Ospedale sono arrivati anche i Carabinieri, non siamo riusciti a capire se siano intervenuti perchè chiamati a causa della lite o per altri motivi. Fatto sta che la situazione del Pronto Soccorso è rovente, giorno dopo giorno. In questo momento in attesa ci sono tante persone, al punto che noi (ndr, chi sta inviando la nota) preferiamo andare da un medico privato. meglio evitare. Quello farà il primo controllo. Vorrei che qualcuno riuscisse a spiegarci il perché di queste “regolari” lunghe attese. Grazie.

 

14 commenti

  1. Stancodeipazientistupidi

    Il perchè è presto detto. Se si ha la febbre alta, un mal di pancia, un mal di testa, qualcosa di fastidioso ma non grave, BISOGNA ANDARE DAL MEDICO DI BASE O DAL MEDICO DI GUARDIA! MAI MAI MAI al pronto soccorso. Il PS è per i casi che siano almeno un codice verde. Una bimba con la febbre alta andrebbe curata a casa sotto il consiglio del pediatra, non al pronto soccorso.

    Un giovane medico.

    • Egregio, tu sei un giovane medico, gli altri no. Magari padri di famiglia spaventati che pensano al peggio… E se fosse meningite o shock anafilattico…

  2. Beh forse se la gente evitasse di andare al ps anche per la febbre che può essere gestita serenamente dal medico di famiglia o dalla continuità assistenziale allora non ci sarebbero tali intasamenti! Si potrebbero scrivere trattati sull’uso improprio dei servizi pubblici. Forse bisognerebbe evitare di far diventare tutti i codici bianchi verdi e fare pagare chi accede per stupidaggini…solo allora credo che comincerebbero a dare un valore al servizio offerto!

  3. Credo che i due commenti precedenti siano di persone che hanno valutato male il problema…compreso il medico .Secondo me, quei genitori hanno fatto benissimo a recarsi al pronto soccorso perchè la loro bambina aveva la febbre altissima e penso che un genitore sappia gestire bene questo problema, QUANDO SI PRESENTA( CON TACHIPIRINA, IMPACCHI..ECC..) ma nel caso della bambina penso e credo che non siano riusciti a gestirlo, perchè gravissimo. Mi auguro tanto che non si tratti di meningite fulminante … o di altre patologie…casi in cui la febbre può salire vertiginosamente!!Inoltre, se vostra figlia, durante un giorno qualsiasi, ed in particolare in mattinata quando i dottori non fanno visita..si sente malissimo, dopo aver provato ogni cosa (Tachipirina compresa) e la febbre non scende ..neanche su consiglio del dottore sentito per telefono…UN POVERO GENITORE..che dovrebbe fare?..stare a casa ed aspettare che arrivino le 16,oo pomeridiane( ora in cui i dottori ricevono)..per portare la bambina che nel frattempo ha sopportato una febbre altissima, che non scende con niente….nè medicine ..nè impacchi?..METTETEVI NEI PANNI DI QUEI GENITORI E NON FATE COMMENTI ASSURDI!!!.

    • Stancodeipazientistupidi

      I medici di base, Sig.ra Gambino, sono disponibili dalle 8 alle 20, anche in orario di chiusura dello studio. Evitiamo di dire castronerie per giustificare un’usanza del tutto sbagliata. Buona giornata.

      • Signor Stancodeipazientistupidi…ma lei in quale mondo vive?…..I medici di base hanno degli orari ben programmati durante la settimana: ricevono alcuni giorno ..di mattina..altri giorni di pomeriggio..Quindi non dalle 8 alle 20…Capita a volte che se cerchi il dottore di base in orari di non ricevimento..ad es.durante la mattina..il medico non ti risponde neanche al cellulare…..ed il genitore deve aspettare il pomeriggio per portarlo a visita…Quindi le “castronerie” le sta dicendo LEI ..io parlo da mamma di tre figli..di cui due gemelli…e mi creda di esperienza ne ho…sia di pediatri… che di ospedali… che di pronto soccorso…Ci sono medici bravi e medici menefreghisti..ed io ho avuto a che fare con entrambe le categorie…e penso proprio che forse lei appartenga alla seconda..: la categoria dei “MENEFREGHISTI”!

        • Stancodeipazientistupidi

          “L’attività del medico di medicina generale si svolge dal lunedì al venerdì, dalle
          08.00 alle 20.00, con un orario minimo di apertura dello studio che varia a
          seconda del numero di assistiti in carico al medico. Nella giornata del sabato il
          medico non è tenuto a svolgere attività ambulatoriale, ma è obbligato ad eseguire
          le visite domiciliari richieste entro le ore 10.00 e quelle eventualmente non ancora
          effettuate, richieste dopo le ore 10.00 del giorno precedente.”

          Vale a dire che, se chiamato, è TENUTO a rispondere. Si informi, ingnorante. E non dia del menefreghista a chi lavora per gli altri…

          • Egregio signore, non le possiamo consentire di utilizzare la testata per offendere chicchessia! Moderi il suo linguaggio e eviti il turpiloquio, e si ricordi che lo stesso costituisce un reato penale. Si firmi con nome e cognome e non approfitti dell’anonimato per replicare a chi rintuzza le sue offese gratuite! E verifichi anche qualche svarione grammaticale o ortografico, perchè la rabbia gioca anche brutti scherzi!

          • Secondo me, lei sbaglia in partenza dicendo che lavora per gli altri. Lei lavora per il suo portafogli e “gli altri”, invece, sono quelli che pagano.
            Cerchi di moderare i termini e non faccia il saputello. Quello che lei dice, sarà vero in teoria ma nella realtà è diverso.

          • Senta Signor Stancodeioazientistupidi..menefreghista ed anche maleducato..lei non fa altro che parlare..blaterare..bla, bla, bla…ma la realtà dei fatti è quella che io come mamma di tre figli ogni giorno constato..Quindi non parli più a vanvera e non offenda più nessuno..perchè non se lo può permettere!!!…..è sulla strada sbagliata…se è come dice lei…un vero DOTTORE!! Inoltre, ringrazio la redazione per aver puntualizzato la sua maleducazione ed anche l’altro opinionista che mi ha dato ragione…

  4. Condivido tutto quello che hanno detto la Sig.ra Giuseppina e il Sig. Nino. Vorrei essere (ma solo per un giorno) la paziente di questo giovane medico, avere a disposizione il suo cellulare e vedere se è così disponibile come dice di essere. Se davvero lo fosse, sarebbe un caso più unico che raro…
    Anch’io sono una mamma e tutte le volte che ho chiamato il medico dei miei bimbi, NON ha MAI risposto. Che il Signore ce la mandi sempre bene, sperando di essere sempre in grado di gestire i nostri figli senza l’aiuto di medici assolutamente menefreghisti, giusto Sig.ra Giuseppina!!!

    • Questo “signore”, che dice di essere un medico, avrebbe fatto bene a commentare e farci sapere la sua vera identità, anzichè nascondersi dietro uno pseudonimo che, francamente, lascia molti dubbi sulla sua professionalità. “Stanco dei pazienti stupidi”, suona come se lui fosse un sapientone e tutti i pazienti stupidi. Chissà che effetto farebbe a lui se un paziente commentasse con lo pseudonimo ” Paziente serio stanco dei medici buffoni”. Evitiamo, non offendiamo nessuno e invitiamo questo signor medico a scendere dal pulpito e di svolgere il suo lavoro con più umiltà.

  5. Io ho avuto mia figlia da due giorni con febbre altissima che nn scendeva con niente..né con efferalgan né con tachipirina né con impacchi..io ho chiamato il medico di famiglia senza risposta alcuna ,di conseguenza vedendo che mia figlia si aggravava dando segni di sdoppiamento della vista e problemi a mettere insieme due parole presa dall’ansia le ho cominciato l’antibiotico e poi ho mandato mia figlia la grande allo studio direttamente del medico cosi da mettermi in contatto con lui..Nn si e nemmeno preoccupato di salire a casa a controllare mia figlia si e prodicato a rimproverarmi x averle dato l’antibiotico e dandomi altri farmaci x telefono. .Io mi chiedo cosa avrei dovuto fare??penso che avrei dovuto intanto denunciarlo ..e poi saremmo noi i pazienti stupidi!!Certo perché nn ci facciamo giustizia ,volevo vedere se fosse stata la propria figlia cosa avrebbe fatto..ora mi risponda dottore sono curiosa della sua risposta in proposito visto che io nn ho portato mia figlia in ospedale ma lo stesso nn ho avuto assistenza. .

Rispondi